La Bottega dei Mestieri

Centro di socializzazione al lavoro dove giovani che vivono in condizioni di svantaggio hanno l’opportunità di acquisire competenze e prerequisiti lavorativi. La Bottega dei Mestieri è “una vera e propria palestra” che offre ai ragazzi l’opportunità di sperimentare i processi produttivi, costruiti a step graduali, per l’acquisizione di competenze lavorative. Obiettivo ultimo è quello di rendere i giovani il più possibile autonomi per affrontare il mondo del lavoro e in contesti aziendali legati alle comunità di riferimento.

La giornata tipo in bottega è così strutturata:

  1. Riunione aziendale tra operatori e ragazzi per la definizione degli obiettivi della giornata e valutazione degli stessi a fine giornata (8.00 – 8.30; 16.20 – 16.30)
  2. Lavoro nei laboratori (ogni ragazzo è inserito nel laboratorio e nella fase produttiva legata al proprio percorso individualizzato e più o meno seguito in base alle autonomie personali e professionali) (8.30 – 10.15; 13.30 – 15.00; 15.15 – 16.20)
  3. Coffèè break e socializzazione (10.15 – 10.30; 15.00 – 15.15)

Alle 11.30, a turno, i ragazzi si staccano per la preparazione del pranzo con un operatore.

  1. Pausa pranzo, riordino cucina (12.30 – 13.30)

Attualmente le attività che i ragazzi svolgono per l’allenamento dei prerequisiti sono:

  •  ASSEMBLAGGIO: l’assemblaggio per conto terzi ha permesso di avere una lavorazione stabile e con poche fasi. Permette di strutturare un ciclo produttivo con scadenze ravvicinate, in modo da lavorare con i ragazzi su pre – requisiti quali la gestione del tempo di lavoro e di consegna, il ritmo e la precisione. Inoltre, nel tempo, ha permesso di costruire una procedura aziendale che ha standardizzato il processo.
  • VERDE – VITI: la collaborazione con un viticoltore della zona ha permesso, lo scorso anno, di arrivare alla prima vendemmia. Il proseguimento dell’attività vede la continua cura del vigneto e del verde circostante nonché la vendemmia dell’uva, per l’allenamento di prerequisiti quali la resistenza fisica alla fatica, la precisione, l’igiene personale e la cura del luogo circostante.
  • FALEGNAMERIA: L’obiettivo del laboratorio è quello di far acquisire manualità attraverso attività variegate dal punto di vista artistico e quello produttivo. La falegnameria, infatti, consente alcuni passaggi con macchinari diversi ed un avvicinamento graduale ai prerequisiti come la manualità fine, la gestione di più fasi di lavoro, la resistenza alla fatica.

 

Destinatari del progetto

I destinatari sono i ragazzi – con un’età compresa tra i 16 e i 26 anni – con difficoltà personali, familiari o sociali

Modalità di accesso

Tramite Servizio Socio-assistenziale